La Realtà Aumentata nelle aziende

Nel mercato di oggi le aziende sono sottoposte a forti pressioni, dovute alle difficoltà di camminare di pari passo con lo sviluppo tecnologico e alla necessità di fronteggiare le sfide che si presentano.

Nonostante il marketing tradizionale e quello online siano strumenti fondamentali per la sopravvivenza delle imprese, negli ultimi anni si sta diffondendo sempre di più il marketing multicanale che utilizza numerosi strumenti e tecniche per migliorare l’approccio delle aziende.

Tra le varie novità non passiamo non annoverare il digitale che potenzia di molto le capacità di un’azienda, tra questi ricordiamo la Realtà Aumentata, è una tecnologia che permette di vedere la realtà in modo immersivo e realistico. Spesso la Realtà Aumentata viene utilizzata dalle aziende per migliorare l’esperienza dell’utente o del cliente, ma può essere un ottimo mezzo di supporto per la progettazione, la produzione, il marketing e le vendite di un’azienda.

Le imprese devono destare l’attenzione del cliente e devono presentarsi per chi sono davvero, cosicché questi possono immedesimarsi in quel brand e essere spinti a conoscerlo. Attraverso l’AR è possibile:

  • Migliorare la conoscenza del brand;
  • Lasciare i consumatori a bocca aperta;
  • Riuscire ad essere unici;
  • Migliorare l’engagement;
  • Realizzare nuovi messaggi.

Branding in AR

Per branding si intende quell’attività svolta dalle aziende per differenziare la propria offerta da altre utilizzando metodi diversi e innovativi, a tal proposito la Realtà Aumentata aiuta i brand a migliorare l’esperienza fornita ai consumatori. L’utilizzo dell’AR da parte dei brand viene definita con il termine inglese “unlock the brand”, ossia sbloccare il brand, per cui si intende sbloccare i contenuti attraverso un dispositivo mobile. Ci sono numerosi strumenti di AR utili a migliorare l’impatto che il cliente ha con l’azienda, tra i vari possiamo ricordare i “Google Glass” ossia degli occhiali che teoricamente dovrebbero permettere di fare ricerca, di telefonare e di tradurre, si tratta però di un progetto fallito nel 2016.

Con queste tecnologie si può attirare l’attenzione dei clienti in modo più semplice rispetto alle tecniche tradizionali, perché questa nuova tecnologia permette ai consumatori di sperimentare in modo più attivo e attraverso una tecnica più diretta ed immersiva.

Il consumatore può ricevere maggiori informazioni su un prodotto inquadrando lo stesso con una fotocamera, può avere informazioni sui posti dove andare e come muoversi per arrivarci, vedere un prodotto e le sue caratteristiche reali prima ancora di averlo comprato. L’AR permette ai consumatori il “try before buy” ossia quindi di provare prima di acquistare. Tantissimi altri materiali possono essere sviluppati grazie alla Realtà Aumentata: cataloghi, brochure, flyer, campagne stampa, affissioni, loghi, libri e riviste; anche i loghi dei brand possono essere riprodotti con questi strumenti.

Un esempio è Ikea, il colosso svedese per l’arredamento, ha dato la possibilità ai consumatori, attraverso l’app Ikea Place, di individuare il prodotto desiderato e di proiettarlo nel luogo dove si vuole posizionarlo, così da avere un’idea di come sarà nella realtà.

Pubblicità in AR

Spot, cataloghi e personalizzazione per i consumatori: le imprese hanno iniziato ad utilizzare nuovi strumenti tecnologici per sorprendere il pubblico. Questo strumento innovativo ha la capacità di trasformare il cliente inattivo in un soggetto che partecipa alla realizzazione dei contenuti di un’impresa.

Le ragioni per usare la Realtà Aumentata in pubblicità possono essere varie: prima di tutto l’impresa riesce così a creare una connessione emotiva con i clienti, ossia a generare in loro un impatto emotivo; si riesce a coinvolgere maggiormente il pubblico; si può trasformare quell’esperienza in AR in un momento per scoprire quel brand offline. Idee e tecnologia si uniscono per realizzare una maggior affiliazione e migliorare l’interesse verso i brand e i loro prodotti. 

Hai ancora sete di ispirazione high-tech?

Leggi 

Vuoi sviluppare il tuo progetto AR? Contattaci

Chiudi il menu