LE APPLICAZIONI DELLA REALTA' AUMENTATA NEL RETAIL

Nonostante il subbuglio generato dalla crisi economica, i dati delle ricerca di mercato nell’ambito del retail invitano all’ottimismo: è un settore in continua espansione e sta aprendo le porte alle nuove tecnologie. Gli investimenti in Realtà Aumentata sono sempre più frequenti e non potevano risparmiare il campo degli acquisti e della vendita al dettaglio.

IL RETAIL: UN SETTORE IN CONTINUO CAMBIAMENTO

Secondo un’indagine di osservatori.net, attualmente la principale priorità dei venditori è offrire una customer experience mirata, efficace e soddisfacente.
Oggi, i top retailer sanno che i clienti e i consumatori hanno dei comportamenti e dei bisogni molteplici e variegati. Gli elementi sui cui puntano sono:

  • Interazione col brand tramite i cinque sensi
  • La scoperta dei prodotti tramite touch point umani e digitali
  • Supporto e assistenza clienti per gli acquisti online e offline
  • Apprendimento e aggiornamento dei dipendenti, cui è richiesto di essere sempre più specializzati e pronti

L’eCommerce è in continua crescita, grazie a diversi fattori, tra cui l’uso sempre più massivo degli strumenti tecnologici e a comparti emergenti che puntano sulle vendite online.

Secondo Confcommercio, il valore degli acquisti online a livello mondiale dovrebbe superare i 2500 miliardi di euro. La Cina si conferma al primo posto con oltre 1000 miliardi di euro, seguita dagli USA con 620 miliardi e dall’Europa, con 600 miliardi di euro.
In Italia gli acquisti online dei prodotti valgono 15 miliardi di euro, mentre i servizi 12 miliardi. Tra i prodotti, si posizionano ai primi posti informatica, elettronica di consumo ed abbigliamento, seguiti dall’arredamento e dal food.

LA REALTA’ AUMENTATA: IL FUTURO DEL RETAIL

La Realtà Aumentata trova un posto di massima importanza all’interno del mondo del retail: i grandi marchi hanno già colto al volo la possibilità di implementare i propri servizi con questa nuova tecnologia, mettendo a disposizione dei clienti specifiche App per interagire con i prodotti e con l’azienda.
Come? Aumentando il coinvolgimento e favorendo un’esperienza d’acquisto unica e irripetibile.
L’apporto che la Realtà Aumentata può dare al settore retail è notevole. Grazie a questa tecnologia, specifiche App permettono di eseguire azioni che prima erano solo fantascienza. Vediamo alcuni esempi:

 

Scannerizzare i cataloghi in Realtà Aumentata. Poter sfogliare in modo virtuale i cataloghi ed esplorare tutte le possibilità di acquisto, visualizzando nel dettaglio l’oggetto desiderato. Capi d’abbigliamento, calzature, ma anche pezzi di arredamento che è possibile vedere collocati nello spazio, per vivere in anteprima la sensazione di averli sotto gli occhi, magari a casa propria.
Camerini virtuali. La possibilità di poter provare, in un camerino virtuale, una vasta gamma di vestiti, accessori e abbigliamento, scattare foto e condividerle sui social media.

 

 

 Unboxing. Il cliente non ha più bisogno di fare il tanto atteso unboxing solo a merce ricevuta: è possibile viverne l’esperienza semplicemente visitando il sito del prodotto.

 

 

Make-up. Provare trucchi e make-up direttamente dallo schermo del proprio telefono sembrava un sogno fantascientifico, ma per alcune piattaforme è già realtà.

Se pensate che la realtà aumentata sia roba da film fantascientifico vi sbagliate! A quanto pare
alcuni tra i marchi più famosi hanno già adottato alcune funzionalità AR integrandole con i loro
negozi e shop online.
Vediamo alcuni esempi di successo che ci mostrano come le aziende, sfruttando la potenza delle
applicazioni AR, hanno coinvolto i loro clienti facendogli vedere come appaiono i prodotti una
volta indossati, accesi, costruiti o posizionati in casa.Alcuni marchi hanno pensato di andare oltre il semplice servizio di acquisto e di assistenza clienti, proponendo esperienze immersive a 360°, che coinvolgano gli utenti e li facciano sentire in un ambiente facilitato e familiare: stand multidimensionali all’interno e all’esterno dei punti vendita per fornire informazioni complete e contesti di gioco (gamification) volte all’arricchimento dell’esperienza stessa. 

E’ stata illuminante l’idea di progettare delle App da impiegare all’interno degli showrooms per dare la possibilità ai clienti di visualizzare vari modelli di auto e di accessori disponibili. Visualizzare il veicolo parcheggiato nel proprio vialetto di casa, potervi entrare virtualmente all’interno e pregustarne il possesso.

Le esigenze dei clienti e degli esseri umani cambiano nel tempo e così fa anche il campo della distribuzione. Il cliente è sempre al primo posto e la tecnologia è al suo servizio, per accompagnarlo e guidarlo nella messa in atto di scelte consapevoli.

Questo e molto altro è in grado di fare la Realtà Aumentata. Se vuoi conoscere le nostre proposte in AR nei molteplici campi del retail contattaci tramite il form che trovi in basso.

Hai ancora sete di ispirazione high-tech?

Leggi 

Vuoi sviluppare il tuo progetto AR? Contattaci

Chiudi il menu