Le vacanze del futuro, la Realtà Aumentata nel settore turistico

Con la Realtà Aumentata basta solo l’idea giusta per riuscire ad entrare nel cuore di migliaia di persone. In questo articolo vedremo alcune delle possibili applicazioni dell’AR nel turismo e in che modo queste costituiscono una vera e propria rivoluzione.

Le applicazioni della Realtà Aumentata sono molteplici e spaziano lungo tutta la filiera turistica ed il percorso esperienziale del turista. La vera rivoluzione in ambito turistico è stata quella di sfruttare la Realtà Aumentata per spingere le persone a visitare luoghi e rendendo tale visita più dinamica e stimolante.

L’esperienza del viaggiatore

Sfruttando le tecnologie AR si può davvero migliorare l’esperienza del viaggiatore permettendo una maggiore facilità nell’organizzazione del viaggio e del soggiorno, rendendo le visite divertenti ed originali. Inoltre moltissime aziende del settore possono avere la possibilità di valorizzare la propria offerta. Dagli alberghi ai trasporti, passando per la ristorazione e arrivando ai musei, questa tecnologia può giovare a moltissimi soggetti diversi tra loro. Oggi sono sempre di più i musei, le organizzazioni, le fondazioni e le mostre che fanno uso di tecnologie AR. Grazie ad un’applicazione ad hoc i visitatori possono interagire con determinate postazioni all’interno del museo, in modo da ottenere un’ interazione virtuale che si sovrappone al mondo reale.

Così si garantisce un’esperienza molto più completa, immersiva e stimolante. Passeggiando per le moderne vie delle città d’arte europee, con l’applicazione giusta e semplicemente attraverso il proprio smartphone, si potranno vedere improvvisamente i grattacieli trasformarsi in antichi palazzi, sovrapposti alla realtà nello schermo del telefono. Anche in mezzo alla natura, la Realtà Aumentata potrebbe rivelarsi molto utile (se non fondamentale). Lo schermo del telefono potrebbe mostrarci in tempo reale un tag sopra le cime innevate che ci circondano, fornendoci un identikit dettagliato (tipo di rocca, altitudine delle principali formazioni rocciose) e non solo.

O ancora, in mezzo al traffico di una città sconosciuta, il telefono potrebbe guidarci verso la destinazione facendo apparire direttamente frecce e simboli utili proprio sull’immagine in tempo reale della strada di fronte a noi.

Il futuro della Realtà Aumentata

La Realtà Aumentata nel turismo ha già fatto passi in avanti, specie nei paesi del sud est Asiatico (Giappone, Cina, etc..), in cui si inizia a sperimentare questa nuova realtà. In alcuni alberghi, infatti, sono presenti robot delegati all’accoglienza dei clienti e con mansioni di riordino delle camere, ect. L’idea di sostituire lo staff alberghiero con dei robot che interagiscono con i clienti in maniera programmata solleva delle questioni relative all’importanza del coinvolgimento emotivo e, dunque, della componente umana nei contesti turistici.

E se arrivassimo ad un punto in cui potessimo letteralmente viaggiare in terre lontane soltanto indossando un visore per la VR, vorremmo ancora viaggiare veramente? Per rispondere, basta fare un’altra domanda: avete mai provato quei classici giochi in realtà virtuale che fanno provare l’esperienza di una montagna russa? Per quanto graficamente accattivante, integrata con tecnologie di movimento, ecc…, questa esperienza vi ha forse fatti sentire talmente soddisfatti da non voler più andare su una montagna russa reale? Ovviamente no.

La gita con gli amici e la giornata all’aperto sono tutte esperienze reali che il mondo virtuale non può (e non potrà, almeno per un altro po’) offrire. Piuttosto, dopo averlo provato dal divano di casa con la realtà virtuale, vorreste subito andare a scoprire l’originale in prima persona.

Ecco, questo è il rapporto che l’industria turistica potrebbe avere con la realtà virtuale e aumentata. Le due, anzi, dovrebbero lavorare a stretto contatto: la realtà virtuale è il perfetto strumento di marketing, la pubblicità più accattivante che esista. La realtà aumentata, dall’altra parte, è lo strumento per rendere l’esperienza in sé ancora più straordinaria. Una combo fantastica, no?

Se vuoi conoscere le nostre proposte di applicazione dell’AR per il turismo, contattaci tramite questo form:

Hai ancora sete di ispirazione high-tech?

Leggi 

Vuoi sviluppare il tuo progetto AR? Contattaci

Chiudi il menu
×
×

Carrello